Storia dell'olio

“I popoli del Mediterraneo cominciarono ad uscire dalla barbarie quando impararono a coltivare l’ulivo e la vite” Tucidide – V sec. a.C.

Con questa frase lo storico e filosofo greco Tucidide fissa nella storia un momento epocale: la coltivazione dell’ olivo e della vite definisce l’ingresso dell’uomo nella civiltà.

La coltura dell’olivo nasce 6000 anni fa nelle terre affacciate sul  mar Mediterraneo, dove ancora oggi si concentra il 95% della produzioni olivicola mondiale.

 

L’ambiente ideale per la pianta di olivo è strettamente legato al clima mediterraneo, connotato da inverni miti e da estati secche e calde.

È proprio grazie a queste caratteristiche che l’Italia presenta il clima perfetto per la coltivazione dell’ulivo.